Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Castello di Milazzo – Messina

Castello di Milazzo – Messina
Itinerario dei Castelli Siciliani

Castello di Milazzo

Dalla sommità del Borgo Antico il castello di Milazzo domina l’intera città.
Storicamente Milazzo e il suo porto erano considerati dei punti strategici e cruciali per i vari popoli e questo spiega le numerose e differenti presenze sulla piccola penisola e nel suo castello.

Di origine incerta, probabilmente araba. Furono proprio gli arabi, infatti, nel 843 a costruire il primo nucleo del castello (parte più antica) anche se si hanno notizie dello stesso sin dall’età greca, romana e bizantina. Nel corso degli anni il Castello ha subito delle modifiche da parte di Normanni e Svevi che costruirono nuove strutture mentre gli aragonesi e gli spagnoli aumentarono il suo impianto difensivo (gli spagnoli aggiunsero una cinta bastionata conferendogli la forma di “cittadella”).

Nel 600’ circa al suo interno fu costruita la Cattedrale di Milazzo (oggi Cattedrale Antica) ed il Palazzo Dei Giurati. L’area dove sorge il castello fu, però, sicuramente abitata sin dall’età neolitica data la presenza delle necropoli. Visitare il castello è come una passeggiata nella storia: dal neolitico ai giorni nostri passando per greci e romani, aragonesi e bizantini.

>> Itinerario dei Castelli Siciliani

Sto caricando…
0,00 €
Disponibilità
da:
3 Novembre 2018

Olio extra-vergine d’oliva 2018

La raccolta della produzione 2018 di olive è terminata e il nostro olio extra-vergine d’oliva  è di qualità eccellente come sempre. Da quest’anno il gusto classico è anche presidio Slow Food. Il nostro uliveto ultra centenario è stato riconosciuto come eccellenza italiana. La produzione è monocultivar e la spremitura a freddo per le tre varietà: Nocellara del Belìce: gusto intenso e forte con sentore di pomodoro. Giuseppe consiglia: “con arrosti importanti e bruschette” Cerasuola: gusto classico della varietà trapanese, profumo di erba fresca e carciofo Giuseppe consiglia: “a crudo con le insalate, per il pesto alla trapanese e per una frittura croccante”…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi