Chiesa di San Sebastiano

Chiesa di San Sebastiano

Chiesa di San Sebastiano – Caltanissetta

La Chiesa di San Sebastiano fu costruita intorno al 1500 circa per volere della stessa popolazione, che voleva ringraziare per la liberazione dalla peste (San Sebastiano, infatti, in passato veniva invocato come protettore contro la malattia infettiva).

La Chiesa è situata in Piazza Garibaldi, di fronte la Cattedrale, ed ha subito restauri e modifiche numerosi, come nel 1711 quando ne fu modificata la lunghezza per cedere spazio alla Piazza antistante. Proprio in quell’occasione subì ulteriori modifiche interne ed esterne.

La facciata fu progettata da Pasquale Saetta alla fine del 1800 che l’arricchì con colonne appartenenti a tutte e tre gli ordini classici: dorico, ionico e corinzio. Le colonne doriche occupano lo spazio inferiore, quelle corinzie si trovano in cima e le ioniche nel mezzo.

La facciata è inoltre valorizzata da bifore e nicchie all’interno delle quali si trovano le statue dello scultore Biancardi che rappresentano San Pietro e Paolo e nella parte più alta San Sebastiano trafitto da frecce (in memoria del suo martirio). Il colori originari della facciata erano celeste chiaro e rosso chiaro di evidente influenza spagnola.

Passando all’interno è possibile ammirare una statua lignea del Santo e una tela del pittore palermitano Tommaso Pallace.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi