La mafia e le sue ramificazioni e i protagonisti degli ultimi trent’anni di lotte antimafia in due programmi su Explorer HD Channel

La mafia e le sue ramificazioni e i protagonisti degli ultimi trent’anni di lotte antimafia in due programmi su Explorer HD Channel

Sono incentrati sulla mafia e le sue ramificazioni e la lotta dello Stato e dei cittadini contro il suo potere, i due appuntamenti in onda a maggio su Explorer HD Channel, il nuovo canale visibile su SKY canale 176.

Da una parte, in onda il 17 maggio alle 11:30 e in replica alle 19:30 la puntata speciale del programma giornalistico settimanale ‘TFnews Sette’, diretto dal giornalista Antonello Romano, dal titolo ‘30 anni di lotta alla mafia‘. Il programma sarà replicato mercoledì 8, 16 e 24 maggio. In occasione del trentennale della strage di Capaci, in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, unitamente alla ricorrenza dei  31 anni dalla  nascita della Direzione Investigativa Antimafia, lo Speciale ripercorre i tragici momenti del primo devastante attacco mafioso allo Stato, ma anche di come le attività di cosa nostra, camorra e n’drangheta, nell’arco di questi anni, siano state duramente colpite da una lunga serie di arresti, processi e condanne dei vertici delle principali organizzazioni mafiose. ’30 anni di lotta alla mafia’ si avvale delle testimonianze del Capo della Direzione Investigativa Antimafia, Maurizio Vallone e dell’ex Procuratore Nazionale Antimafia, Federico Cafiero De Raho. I due ospiti spiegano come siano cambiate le modalità operative e i nuovi target prescelti dalle organizzazioni criminali e se, a fronte degli innumerevoli successi conseguiti dalle attività investigative e giudiziarie della DIA e della Procura Nazionale  Antimafia, si possa considerare il fenomeno mafioso realmente sconfitto.

La mafia e le sue ramificazioni e i protagonisti degli ultimi trent'anni di lotte antimafia in due programmi su Explorer HD Channel

Quindi, in onda lunedì 23 maggio in prima serata alle 20:30, ‘Mafia: la mano invisibile‘, programma di approfondimento che accende i riflettori su quell’oscurità di cui si nutre ogni forma di criminalità organizzata. Condotto da Ludovico Tallarita, prodotto dalla Oberon Media International, il programma nasce da un’idea di Cristina Marques, con la regia di Giovanni Culmone, la camera di Marco Mastrandrea, la direzione di produzione di Ernesto Leotta e l’assistenza alla produzione di Beatrice Tocci, con la collaborazione di Paola Dell’Anno.  Ospite della prima puntata è il Prof. Marcello Ravveduto, docente di Digital Public History all’Università di Salerno e vincitore del Premio Siani per il libro ‘Il Sindaco Gentile‘, dedicato a Marcello Torre, figura emblematica dell’Antimafia dei fatti, dell’Antimafia del buon governo. Il programma affronta anche la questione di come la criminalità organizzata sfrutti social media e questioni di genere per rafforzarsi. L’intento è quello di raccontare ed entrare nelle dinamiche di un potere criminale che negli ultimi 30 anni si è fatto più invisibile e più pervasivo, mescolandosi alla corruzione dei colletti bianchi. Le mafie sono cambiate perché è cambiato il ruolo dello Stato, divenuto succedaneo al protagonismo del mercato e dell’economia finanziaria. Ma la mafia, purtroppo, è anche molto altro: è un’entità che muove i fili decisori di appalti, votazioni politiche e flussi di denaro e rimane ancora quella dell’onore maschile che tratta la donna come un essere inferiore. Lo stesso ruolo della donna, nonostante le scelte di ribellione degli ultimi anni, è ancora soggetto alla perpetuazione della cultura mafiosa.

La mafia e le sue ramificazioni e i protagonisti degli ultimi trent'anni di lotte antimafia in due programmi su Explorer HD Channel

Explorer HD Channel, il nuovo canale, visibile su SKY canale 176 interamente dedicato alla scoperta e all’esplorazione dell’Italia, ma anche di realtà internazionali, presenta un palinsesto ricco, adatto ad un vasto pubblico grazie alla qualità delle proprie proposte, il tutto con un linguaggio adeguato alla società attuale. I programmi di approfondimento artistici e culturali sono realizzati in una chiave nuova, in modo da essere fruibili e piacevoli per qualsiasi spettatore. Dalle docu-serie ai docu-reality passando per l’entertainment, il factual, la fiction, gli scripted e i documentari, le produzioni riguarderanno sia temi poco conosciuti che attuali, trattati in maniera originale.

LA PRODUZIONE
OBERON MEDIA INTERNATIONAL

Oberon Media International è una società che produce contenuti audiovisivi di alta definizione. È un’espansione di Oberon Media. Dal 2013 Oberon Media, sotto la guida della CEO Cristina Marques ha prodotto e co-prodotto film quali “Nati 2 volte” e “Tra le onde”, documentari, format, mostre, festival in Italia e all’estero ed opere liriche. Inoltre, Oberon Media ha creato un sistema innovativo per riprendere e portare gli eventi sportivi dal campo di gioco alle case degli spettatori. Oberon Media International si è specializzata nella produzione di contenuti originali, grazie al coinvolgimento di professionisti provenienti da vari settori: cinema, comunicazione, giornalismo, radio, televisione, musica, eventi e social media. In Oberon Media International la tecnologia, la professionalità e l’innovazione vanno di pari passo con l’attenzione alla diversità, all’inclusione, alla creatività e allo storytelling.

Per maggiori informazioni
www.explorertv.it (streaming online)
www.oberonmedia.it
[email protected]
[email protected]

error: Contenuto protetto!