Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Santa Croce Camerina – Ragusa

Santa Croce Camerina – Ragusa
Ragusa

Santa Croce Camerina – Ragusa

A circa 26 chilometri da Ragusa, sorge, sulle più basse propaggini degli Iblei, il piccolo comune di Santa Croce Camerina. Fondata nel 598 a.C. come colonia di popolamento di Siracusa, Santa Croce oggi gode del privilegio di essere considerata uno dei paesi ragusani più ricchi di arte e storia.
La cittadina, che conta circa 7000 abitanti, è organizzata in borgate: Punta Braccetto, Punta Secca, Caucana e Casuzze, le quali in questi ultimi anni hanno registrato un incalzante sviluppo turistico grazie alle belle spiagge, al mare cristallino e alla mitezza del clima.

Itinerario Turistico per Santa Croce Camerina

Partendo da Palazzo di città, una costruzione oggetto di ripetuti ammodernamenti, si può scorgere di fianco, la chiesetta del Carmelo, architettonicamente semplice. In zona sono rilevanti anche la Chiesa Madre che si affaccia su Piazza Emanuele II, risalente al XIII sec. al cui interno viene custodita una copia del dipinto “Madonna dei pellegrini”, un “Battesimo di Gesù” di Caravaggio e un suggestivo simulacro di San Giuseppe, in legno di cipresso, opera di Salvatore Bagnasco. Piazza degli Studi, adiacente alla prima, conserva il Museo Civico ricco di reperti e articolato in sezioni.

Curiosità: Il Primo Museo di Fumetti della Sicilia si trova a Santa Croce Camerina

Una curiosità su Santa croce Camerina è che possiede il primo museo di fumetti costruito in Sicilia. Spostandoci verso la costa, si possono ammirare le rovine di Kamarina e Kaucana. Della prima (Kamarina) fondata dai Siracusani, si conservano dopo i saccheggi romani, parti delle mura arcaiche, la grande torre e i resti di alcune abitazioni ellenistiche come la ‘Casa dell’Altare‘, così chiamata per via dell’altare al centro del cortile; la ‘Casa dell’Iscrizione‘ e la ‘Casa del Mercante‘, per via di alcuni pesi e strumenti di misura rinvenuti in essa.

Le Necropoli, l’Athenaion e il Parco Archeologico di Caucana

In buono stato di conservazione sono anche i resti delle mura di cinta dell’Athenaion, il Tempio di Atena, alcuni tratti del porto e diverse necropoli quali quella di Passo Marinaro e Randello. Della seconda (Kaucana),che ricordiamo essere stata un porto fino alla distruzione da parte dei Saraceni, resta una chiesa cimiteriale con tombe a fosse tra i reperti più affascinanti. L’area oggi è meglio conosciuta come Parco Archeologico di Caucana.

Percorso Gastronomico a Santa Croce Camerina

A livello gastronomico, tra i tipici piatti santacrocesi, meritano di essere gustati i facci pirciati (pizze in bianco), i m’panati (pasticci di carne o verdure) e u’ maccu (pasta con fave secche o verdi sbucciate). Per gli amanti dei dolci si consigliano i cicirieddi, a cubaita, i viscotta scaurati e per finire i mustazzola.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi