fbpx

La storia di Palermo

La storia di Palermo

Storia ed origini di Palermo

Fondata come Ziz (fiore) dai Fenici quasi 3.000 anni fa, Palermo oggi è il risultato della sua storia millenaria e dello straordinario melting pot che l’ha caratterizzata.

La città è uno splendido mix d’arte, fra resti di mura puniche, ville liberty, residenze arabo-normanne, chiese barocche e teatri neoclassici.

Sin dall’antichità, è stata mèta privilegiata per gli uomini, soprattutto grazie alla presenza dei due fiumi Kemonia e Papireto. La prima vera e propria conquista della città è quella romana, giunta per sostituire la presenza dei Cartaginesi.
Palermo diventa così porto strategico del Mediterraneo e vive un periodo tranquillo fino alle invasioni barbariche.
Con i Bizantini e Belisario la città viene restaurata e l’isola diventa una provincia periferica dell’Impero d’Oriente.

Palermo rinasce come capitale con la conquista musulmana dall’827, che porta moschee e agrumeti nella città. Lo sviluppo economico dura finchè non iniziano le lotte interne, che agevolano l’invasione e la conquista normanna nel 1072.
Palermo resta capitale, prima della Gran Contea di Sicilia e poi del Regno di Sicilia.

Con Federico II Palermo vive il periodo più florido e gode della costruzione di chiese e cappelle (la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio o della Martorana e la Cappella Palatina).
Con la morte di Federico II, il potere del regno si sposta da Palermo a Napoli con Carlo d’Angiò. Intanto a Palermo nel 1282 inizia la guerra del Vespro contro i francesi, che durerà quasi un secolo.

Successivamente, la città diventa di nuovo capitale sotto il dominio aragonese fino al XV secolo, in cui passerà agli Spagnoli come vicereame.
Carlo V degli Asburgo di Spagna utilizzò Palermo come centro strategico contro gli Ottomani e assicurò alla città un dominio dal bilancio positivo.
Il Trattato di Utrecht del 1713 mette fine alla successione delle dinastie spagnole.

Mentre con i Borboni subentrati nel 1734 i regni di Napoli e Sicilia restano separati, nel 1816 Napoli diventa capitale nel Regno unificato delle Due Sicilie. Non mancarono rivolte separatiste da parte dei Siciliani.

error: Contenuto protetto!