Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Teatro Greco Romano di Taormina

Teatro Greco Romano di Taormina
Messina

Teatro Greco Romano di Taormina Teatro Greco Romano di Taormina

Tra le meraviglie della provincia di Messina: il teatro greco-romano di Taormina.
Fu creato dai greci nel III secolo a. C. e successivamente modificato dai romani.
Dopo quello di Siracusa è il teatro più grande di origine greca dell’intera Sicilia
.
Blocchi di pietra di Taormina (simili al marmo) si trovano sotto la scena, tipico modo di costruire dei greci.
I romani nei secoli successivi cominciarono la loro opera di ristrutturazione e ampliamento per le quali ci vollero una decina di anni.

Il teatro è diviso in tre parti: la scena, l’orchestra e la cavea.

La scena è la parte dedicata agli attori e alle loro interpretazioni. Oggi si possono ammirare basi di colonne che un tempo ornavano la scena disposte in due file. Accanto alla scena due grandi stanze per permettere agli attori di cambiare il costume. L’orchestra è la parte più bassa ed era dedicata ai suonatori. La cavea è formata da una gradinata che partiva dal basso verso l’alto dove si allargava e prendevano posto gli spettatori. La forma del teatro permetteva che l’acustica fosse perfetta da ogni punto.

Agibile e perfettamente funzionante ha ospitato per anni l’importante manifestazione cinematografica italiana “David di Donatello” ed oggi è sede di “Taormina Arte” festival internazionale con la rassegna del cinema, del teatro, del balletto e della musica sinfonica.

Teatro Greco di Taormina

Spettacolare è anche il panorama che offre: dai Giardini Naxos, alle coste calabresi, all’Etna.

Galleria fotografica Antichi Teatri Greci di Taormina

Info Teatro Greco Antico di Taormina

Via Teatro Greco, 40
98039 – Taormina, Messina
Info: 0942 24291

Sto caricando…
0,00 €
Disponibilità
da:
3 Novembre 2018

Olio extra-vergine d’oliva 2018

La raccolta della produzione 2018 di olive è terminata e il nostro olio extra-vergine d’oliva  è di qualità eccellente come sempre. Da quest’anno il gusto classico è anche presidio Slow Food. Il nostro uliveto ultra centenario è stato riconosciuto come eccellenza italiana. La produzione è monocultivar e la spremitura a freddo per le tre varietà: Nocellara del Belìce: gusto intenso e forte con sentore di pomodoro. Giuseppe consiglia: “con arrosti importanti e bruschette” Cerasuola: gusto classico della varietà trapanese, profumo di erba fresca e carciofo Giuseppe consiglia: “a crudo con le insalate, per il pesto alla trapanese e per una frittura croccante”…

Su questo sito utilizziamo i cookies per raccogliere utili informazioni circa il suo utilizzo e migliorare ogni giorno l'esperienza di navigazione dei nostri utenti. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare l'informativa estesa nella pagina dedicata alla nostra Cookie Policy, dove potrai inoltre modificare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi