Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Castello di Gagliano Castelferrato

Castello di Gagliano Castelferrato
Itinerario dei Castelli Siciliani

Castello di Gagliano Castelferrato - EnnaCastello di Gagliano Castelferrato – Enna

Il castello di Gagliano fu costruito intorno al XI secolo. L’appellativo “castelferrato” fu aggiunto successivamente (1862) proprio per sottolineare il fatto che la città fosse difesa da una vera fortezza di “ferro”.

La parte esterna sorge ai piedi della rupe e si può individuare con delle abitazioni poste vicino la Porta Falsa (esistente ancora). Da quest’ultima, attraverso un irto sentiero, si giunge fino al portone d’accesso dove si trova il nucleo centrale del castello. Il nucleo centrale è costituito da uno spazio delimitato tra rupi e muri di cinta e all’interno del quale nasce un edificio rettangolare. Nella parte ovest dell’edificio è stata scavata una sala polilobata della quale attira l’attenzione il portale di ingresso.

Il castello acquistò notorietà quando fu scelto da Federico II che ne fece la sua sede di riposo e in quel periodo si trasformò in una sede elegante e sfarzosa, dove l’imperatore poteva dormire sonni tranquilli data la sicurezza della costruzione.

Castello di Gagliano Castelferrato a Enna, Sicilia

Successivamente diverse famiglie abitarono il castello fino all’abolizione del regime feudale

>> Itinerario dei Castelli Siciliani

Sto caricando…
0,00 €
Disponibilità
da:
3 Novembre 2018

Olio extra-vergine d’oliva 2018

La raccolta della produzione 2018 di olive è terminata e il nostro olio extra-vergine d’oliva  è di qualità eccellente come sempre. Da quest’anno il gusto classico è anche presidio Slow Food. Il nostro uliveto ultra centenario è stato riconosciuto come eccellenza italiana. La produzione è monocultivar e la spremitura a freddo per le tre varietà: Nocellara del Belìce: gusto intenso e forte con sentore di pomodoro. Giuseppe consiglia: “con arrosti importanti e bruschette” Cerasuola: gusto classico della varietà trapanese, profumo di erba fresca e carciofo Giuseppe consiglia: “a crudo con le insalate, per il pesto alla trapanese e per una frittura croccante”…

Su questo sito utilizziamo i cookies per raccogliere utili informazioni circa il suo utilizzo e migliorare ogni giorno l'esperienza di navigazione dei nostri utenti. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare l'informativa estesa nella pagina dedicata alla nostra Cookie Policy, dove potrai inoltre modificare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi