Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Castello di Castelbuono – Palermo

Castello di Castelbuono – Palermo
Itinerario dei Castelli Siciliani

Castello di CastelbuonoCastello di Castelbuono

Il Castello di Castelbuono non ebbe mai finalità strategiche data la sua posizione a valle.
Come per tanti altri dei castelli siciliani anche questo presenta peculiarità di diverse culture e popoli: arabo-normanna, sveva, greca, romana e bizantina. La sua costruzione inizio nel 1316 a pochi chilometri dal mare e ai piedi delle Madonie per volere del conte Francesco I di Ventimiglia.
Si sviluppa su tre piani: il primo per la servitù; il secondo per i nobili (su questo piano la Cappella Palatina realizzata nel 1683 dai fratelli Serpotta con marmi preziosi, stucchi, putti e fregi) e il terzo destinato alla corte e agli ospiti.

Castello di Castelbuono - Palermo

A partire dal 1600 il castello subì diverse ristrutturazioni che ne cambiarono le finalità d’uso. Oggi si presenta ai nostri occhi molto interessante da visitare, anche grazie alla sua buona conservazione: sotterranei, segrete ed una galleria che porta alla chiesa di San Francesco.

<h4><img style=”padding-right: 10px; padding-bottom: 10px; float: left;” title=”Castello di Castelbuono – Palermo” alt=”Castello di Castelbuono” src=”images/stories/guida-turistica/itinerari-escursioni/castello-di-castelbuono-palermo.jpg” height=”126″ width=”200″ />Castello di Castelbuono</h4>
<p>Il Castello di Castelbuono non ebbe mai finalità strategiche data la sua posizione a valle. Come per tanti altri dei castelli siciliani anche questo presenta peculiarità di diverse culture e popoli:

>> Itinerario dei Castelli Siciliani

Sto caricando…
0,00 €
Disponibilità
da:
3 Novembre 2018

Olio extra-vergine d’oliva 2018

La raccolta della produzione 2018 di olive è terminata e il nostro olio extra-vergine d’oliva  è di qualità eccellente come sempre. Da quest’anno il gusto classico è anche presidio Slow Food. Il nostro uliveto ultra centenario è stato riconosciuto come eccellenza italiana. La produzione è monocultivar e la spremitura a freddo per le tre varietà: Nocellara del Belìce: gusto intenso e forte con sentore di pomodoro. Giuseppe consiglia: “con arrosti importanti e bruschette” Cerasuola: gusto classico della varietà trapanese, profumo di erba fresca e carciofo Giuseppe consiglia: “a crudo con le insalate, per il pesto alla trapanese e per una frittura croccante”…

Su questo sito utilizziamo i cookies per raccogliere utili informazioni circa il suo utilizzo e migliorare ogni giorno l'esperienza di navigazione dei nostri utenti. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare l'informativa estesa nella pagina dedicata alla nostra Cookie Policy, dove potrai inoltre modificare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi