Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Pesto alla Siciliana

Pesto alla Siciliana
Ricette di Cucina Siciliane

Oggi vogliamo proporvi una ricetta semplicissima da realizzare, perché non prevede alcuna cottura se non quella della pasta. Di che si tratta? Ma è ovvio, parleremo del Pesto, non nella classica e famosissima ricetta genovese, ma nelle altrettanto ottime varianti siciliane! La primavera è appena cominciata, il sole inizia a bruciare, ed in noi scarseggia la voglia di passare troppo tempo ai fornelli: si desiderano sapori freschi e piatti veloci e profumati.

La natura rifiorisce e ci offre una maggiore varietà di ortaggi da portare in tavola. La tradizione siciliana offre diverse tipologie di pesto, preparate utilizzando prodotti tipici del territorio: avremo quindi il pesto alla siciliana con la ricotta salata, alla trapanese con le mandorle, rosso con i pomodori secchi o con i pistacchi di Bronte. Ciascuna ricetta è ottima sia per condire la pasta che da spalmare sui crostini, per uno sfizioso aperitivo.

Il più conosciuto, perchè prodotto, confezionato e pubblicizzato da aziende alimentari di fama nazionale, è il Pesto alla siciliana, che prevede l’utilizzo, nella preparazione della ricotta salata, una ricotta stagionata, un po’ più secca e dal sapore più marcato rispetto alla ricotta fresca. Vediamo come si prepara.

Ingredienti per il Pesto alla Siciliana

  • 2 spicchi d’aglio profumato
  • 1 mazzetto di basilico
  • 250gr di ricotta salata
  • 40 gr pinoli
  • 40gr mandorle
  • 80gr caciocavallo o parmigiano grattugiato
  • 400/500 gr di pomodori ramati maturi
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • ½ bicchiere Olio Extravergine d’oliva

Preparazione del Pesto alla Siciliana

Tradizionalmente il pesto viene preparato utilizzando un mortaio, ma se non ne possedete uno potete utilizzare un mixer o un frullatore ad immersione per amalgamare gli ingredienti. Lavate i pomodori, eliminate la pelle e i semi interni, strizzateli per far perdere l’acqua in eccesso, tagliateli a pezzetti e metteteli nel mixer. Aggiungete l’aglio e il basilico lavato ed asciugato, i pinoli, le mandorle, il caciocavallo grattugiato e la ricotta salata. Frullate piano aggiungendo, a filo, l’olio. Poiché la ricotta salata deve il suo nome al sapore molto sapido, prima di aggiungere sale e pepe consigliamo di assaggiare il composto. Potete frullare gli ingredienti, o lavorarli nel mortaio, sino a quando non raggiungono la consistenza da voi desiderata: più a lungo si frulla, più cremoso sarà il pesto.

Nota: Nell’entroterra a volte si aggiungono agli ingredienti delle melanzane sbollentate.

Se questa ricetta non vi ha soddisfatti o se non amate la ricotta salata ma adorate i pomodori, c’è un’altra ricetta sfiziosa e semplice: quella del Pesto Rosso, a base principalmente di pomodori secchi. I pomodori secchi fanno parte della tradizione siciliana: sono solitamente della varietà San Marzano, vengono raccolti durante l’estate ed essiccati al sole per almeno sette giorni. Una volta completato il processo di essiccazione i pomodori possono essere conservati sott’olio in barattoli di vetro, e utilizzati come ingrediente in svariate ricette, fra le quali appunto quella del Pesto Rosso che stiamo per illustrare.



Booking.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi