Solarino - SiracusaSolarino

Insediato in un luogo attraversato da San Paolo durante le sue predicazioni, questo ameno paesino dell’entroterra siracusano prende il nome proprio dall’apostolo Paolo. Un antico abbeveratoio posto all’ingresso del paese, come la tradizione di molti paesi in Sicilia, è il biglietto da visita di Solarino e ne testimonia il tipo di economia prevalentemente agro-pastorale. Già dalle prime case che si incontrano lungo il corso che porta al cuore della città si nota un’impronta di stile Liberty che ritroviamo anche in costruzioni degli anni ’40-’50 e che accompagna fino al centro pulsante del paese, Piazza Plebiscito.

Cosa vedere a Solarino

Questa piazza piena di vita era, un tempo, quello che gli abitanti chiamavano “Chianu u Palazzu” e cioè lo spazio antistante il Palazzo Requenses, costruito intorno al 1754, periodo in cui lo stesso paese nasceva, dal famoso architetto Luciano Alì per conto dei feudatari del luogo che poi lo abitarono, il quale con le sue forme eleganti e armoniche tutt’oggi domina il lato ovest della piazza. Sempre affacciati sulla piazza troviamo il palazzo Comunale, il palazzo Sudano, anch’esso in stile Liberty, e la chiesa, costruita sempre dall’Alì nel 1764, con i suoi armoniosi portali e le parastie di stile ionico. Il rione a nord-est di Solarino con le sue costruzioni di tipo rustico, le porte incorniciate con la pietra calcarea e le finestre con il loro piccolo davanzale sagomato, conserva l’aspetto semplice e affascinante del borgo otto-novecentesco.

Dal punto di vista storico-architettonico di grande rilievo è il sito di “Cozzo Collura” nel quale i resti archeologici di età romana e del XIII sec. convivono con esempi di costruzioni di tipo rurale, dette Masserie, tipiche della campagna siracusana. La più antica del feudo, già esistente nel '500 e residenza dei Platamone e dei Requenses è “Masseria”; sul percorso della regia trazzera Balatazza – Trigona sorge, invece, la Masseria Trigona. Contrada Maltese, con le sue case rurali, le antiche cisterne e le cave di pietra, insieme con Contrada Locozio, in cui si trova un antico frantoio, esempio dei molti presenti un tempo nella zona, sono altri dei luoghi caratteristici che descrivono la storia e le tradizioni di Solarino.

Festa di San Paolo Apostolo

La festa del Patrono San Paolo Apostolo è la più importante e sentita dall’intero paese. Il simulacro del santo, opera probabilmente di un pastore, rappresenta un guerriero con un colubro sulle spalle e secondo la tradizione proviene da un eremo presso il pozzo di S. Paolo, dove furono ritrovati anche un pentolino, una scodella e un cucchiaio di legno. In onore di San Paolo, durante la processione un tempo si esibivano i “cerauli”, uomini e donne nati il 25 gennaio cui venivano riconosciuti particolari poteri nel maneggiare i rettili, nel liberare dai sortilegi e nell'operare guarigioni.

S. Giuseppe, il 19 marzo, la SS. Annunziata il 25 marzo, il Venerdì Santo con la tradizionale processione del Cristo Morto e S. Sebastiano, il 4 maggio, sono le altre feste religiose importanti del paese. Tradizione oramai non più in uso era a Solarino la “Cavalcata”, dedicata ai novelli sacerdoti che venivano accolti all’ingresso del paese da una festante folla a cavallo.



Lascia un commento

Altri articoli correlati:

» Floridia - Siracusa

FloridiaFloridia è un vivace centro agricolo e commerciale, si trova a 12 km da Siracusa e conta circa 20.000 abitanti. La cittadina è cresciuta rapidamente sviluppandosi...

» Isola di Ortigia - Siracusa

Isola di OrtigiaIsola di Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa. Il suo nome deriva dal greco antico “ortyx” che significa quaglia. È il cuore della città, la prima ad essere abitata...

» Palazzolo Acreide - Siracusa

Palazzolo AcreidePalazzolo Acreide è un comune siciliano della provincia di Siracusa. È un’antica città piena del fascino della storia, della cultura e della tradizione. Nasce nel cuore degli Iblei, lì dove un tempo sorgeva la città greca...

» Castello di Maniace - Siracusa

Castello di Maniace - SiracusaAll’estremità dell’isola di Ortigia, in provincia di Siracusa, sorge il castello di Maniace. Fu costruito 1038 per volere del comandante bizantino Giorgio Maniace ed è, ad oggi, una delle più importanti...

» Avola - Siracusa

AvolaAvola è un comune della provincia di Siracusa che si affaccia sulla costa Ionica, nel Golfo di Noto. Oggi Avola deve la sua notorietà anche al vino, uno dei più buoni della penisola...

» Riserve Naturali di Siracusa

Riserve Naturali di SiracusaCon le sue otto riserve naturali la provincia siracusana offre squarci di natura incontaminata e splendente. Cava Grande di Cassabile, Pantalica, Oasi faunistica di Vendicari...

» Pachino - Siracusa

PachinoPachino è un comune in provincia di Siracusa. Il nome Pachino deriva dal fenicio “pachum” ed ha il significato di “guardia”. Secondo altri la parola deriverebbe dal greco “paxus” e avrebbe...

» Teatro Greco di Siracusa

Lo scenografico apparato teatrale, tra i maggiori e suggestivi che ci siano pervenuti dall’antichità, si inserisce nei fianchi rocciosi del Colle Temenite, con la cavea rivolta verso il piano siracusano orlato dal mare...

» Parco Archeologico Neapolis, Siracusa

Parco Archeologico della NeapolisA Siracusa si trova il Parco Archeologico della Neapolis (città nuova), la culla dei più bei monumenti classici dell’epoca romana e greca. Questo parco...

» Canicattini Bagni - Siracusa

Canicattini Bagni - SiracusaSi arriva a Canicattini, centro agricolo testimonianza della vita feudale della Val di Noto, percorrendo la strada provinciale n. 14 detta Mare-Monti...
Itinerari ed Escursioni della sicilia
mare ed isole della sicilia
parchi e riserve della sicilia
Musei e Monumenti della Sicilia
Boschi della Siciliaprovincia-regionale-agrigento