>> Tu sei qui: Home | Cosa vedere | Parchi e Riserve | Canicattini Bagni - Siracusa



Canicattini Bagni - SiracusaCanicattini Bagni - Siracusa

Si arriva a Canicattini, centro agricolo testimonianza della vita feudale della Val di Noto, percorrendo la strada provinciale n.14 detta Mare-Monti. La vita sociale e ricreativa del paese è tutta concentrata nella centralissima via XX Settembre dove si trova anche la Chiesa Madre, primo dei monumenti degni di nota, dedicata a S. Maria degli Angeli e alcuni importanti palazzi tra cui il palazzo Municipale (già Palazzo Carpinteri) monumentale edificio degli inizi del secolo in stile eclettico. Nelle adiacenze è anche la chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, probabilmente la più antica del paese.

Cosa vedere a Canicattini Bagni

Ponte San Alfano - Canicattini Bagni

Percorrendo le vie del paese risulta evidente il ricordo dell’ambiente rustico fatto di umili case contadine che doveva caratterizzare il nucleo primitivo di Canicattini. Il Ponte di S. Alfano è la porta monumentale posta alla periferia del paese e reca due figure maschili a rilievo sui pilastri laterali, secondo un modello settecentesco di ingressi a ville siciliane. I due personaggi, vestiti nella foggia dell'epoca simboleggiano il potere feudale, sono diventati Currarinu e Calamaru, protagonisti di una credenza popolare che li vede attori di un infinito duello. Numerosi sono i resti monumentali e riferibili a diverse civiltà, specialmente quella classica greco-romana e quella bizantina: una villa romana, alcune necropoli e catacombe, chiese e un villaggio tardo romano-bizantino nell'ex feudo S. Alfano, oltre a resti notevoli di ville tardo-romane con mosaico ed edifici termali in contrada S. Alfano, Piano Milo e Bagni.

Contrade, Grotte e l'acquedotto Cardinale

La struttura dell'Acquedotto Cardinale, nella cava omonima, è il sito storico-archeologico più interessante e meno studiato, le tracce di frequentazione di età greco-classica rendono possibile ipotizzare che le opere di drenaggio e di incanalamento della acque risalgano al medesimo periodo e si inquadrino col ben più famoso acquedotto Galermo.

Contrada Bagni, con le cave Cardinale e Bagni e le loro pittoresche pareti di roccia calcarea segnate da grandi grotte e il fondovalle ricco di vegetazione spontanea; Contrada Cugno Lupo particolarmente amena; Contrada Petracca e Contrada Grotta Perciata, luogo interessato al fenomeno carsico di grandiose grotte di stalattiti e stalagmiti, alcune dei punti più caratteristici della zona.

Famose sono le grotte del Conzo, Chiusazza, Monello, Perciata, alcune delle quali servirono da rifugio all’uomo preistorico. Canicattini ha una ricca cultura tradizionale orale di canti, filastrocche e preghiere, alcuni di questi testi sono stati raccolti e analizzati dall'antropologo A. Uccello.



Lascia un commento

Altri articoli correlati:

» Solarino - Siracusa

SolarinoInsediato in un luogo attraversato da San Paolo durante le sue predicazioni, questo ameno paesino dell’entroterra siracusano prende il nome proprio dall’apostolo Paolo. Un antico abbeveratoio...

» Teatro Greco di Siracusa

Lo scenografico apparato teatrale, tra i maggiori e suggestivi che ci siano pervenuti dall’antichità, si inserisce nei fianchi rocciosi del Colle Temenite, con la cavea rivolta verso il piano siracusano orlato dal mare...

» Noto - Siracusa

Noto è considerata un vero e proprio gioiello dell’architettura barocca settecentesca. La città originaria, la Noto antica, sarebbe nata da un antico nucleo fondato dai Siculi nel IX sec. A. C., al riparo dalle incursioni greche,...

» Cosa vedere a Siracusa

Siracusa è una città storica siciliana, ricca di percorsi culturali affascinanti, come il Parco Archeologico della Neapolis, il Ginnasio e l'Anfiteatro Romano, il Teatro Greco, il Castello di Eurialo, l'Ara di Ierone II e l'Orecchio di Dionisio......

» Cosa vedere a Ragusa

Nell’entroterra della Sicilia, la città di Ragusa nel 2002 è entrata a far parte della lista dei “beni patrimonio dell’umanità” dell’Unesco, questo perché conserva, nel suo centro storico, moltissimi palazzi in stile barocco...

» Avola - Siracusa

AvolaAvola è un comune della provincia di Siracusa che si affaccia sulla costa Ionica, nel Golfo di Noto. Oggi Avola deve la sua notorietà anche al vino, uno dei più buoni della penisola...

» Forte spagnolo Portopalo - Siracusa

Forte spagnolo Portopalo - SiracusaIl forte spagnolo di Portopalo è una fortezza svevo – aragonese che si erge a nord dell’isola siciliana. Nel corso del tempo ha subito varie modifiche, soprattutto nel periodo in cui regnava Carlo V...

» Augusta - Siracusa

Augusta - SiracusaAugusta (Aùsta in siciliano) appartiene alla provincia di Siracusa e il suo territorio che si affaccia sul mar Ionio, ospita 34.174 abitanti. Il nome della città deriva dal titolo imperiale...

» Cattedrale di Sant'Agata

Cattedrale di Sant'Agata - CataniaLa Cattedrale di Sant'Agata o duomo di Catania, è situata sul lato est della omonima piazza e fu edificata in onore della santa patrona della città. Costruita sui resti delle Terme Achilliane...

» Riserve Naturali di Siracusa

Riserve Naturali di SiracusaCon le sue otto riserve naturali la provincia siracusana offre squarci di natura incontaminata e splendente. Cava Grande di Cassabile, Pantalica, Oasi faunistica di Vendicari...
Itinerari ed Escursioni della sicilia
mare ed isole della sicilia
parchi e riserve della sicilia
Musei e Monumenti della Sicilia
sicilcanapa Boschi della Siciliaprovincia-regionale-agrigento